“The Danish Girl” di Tom Hooper (2015)

download

Strano ma vero ieri sera Canale 5 ha trasmesso un film in prima visione non era passato per la pay tv. Un caso estremamente raro che ha permesso a tutti di vedere “The Danish Girl”, film di Tom Hooper del 2015, a non troppa distanza dalla sua passata al cinema (quando di solito possono passare anche anni prima di vedere un film famoso comodamente seduti sul divano di casa).

Già al tempo della sua presentazione alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia e, successivamente, dell’assegnazione dei premi Oscar, avevo sentito pareri discordanti su quest’opera che tratta un argomento estremamente attuale. Nella Danimarca degli anni ’30 Einar Wegener, pittore paesaggista di fama e sposato con Gerda Wegener, comincia un lungo percorso interiore ma soprattutto fisico che lo porterà a diventare il primo transessuale operato della storia. E in tutto questo processo Gerda – santa donna – gli starà sempre vicino fino al tragico epilogo. Anzi, il risvolto della medaglia è proprio che grazie alla passione del marito per i travestimenti lei otterrà una certa fama.

the-danish-girl-recensione-2

E sicuramente il personaggio più interessante del film è proprio Gerda – interpretata magnificamente da Alicia Vikander, premiata con l’Oscar come migliore attrice non protagonista – donna forte ma incapace di lasciar andare il marito, anche quando lui (o meglio Lili Elbe, il nome che assume dopo che la sua parte femminile si fa preponderante) le dice che ognuno deve farsi un’altra vita. The Danish Girl è sicuramente un bel film che, però, pecca di qualcosa. È delicato e le sue immagini scorrono velocemente sullo schermo, lasciandosi guardare ma rendendo un po’ troppo semplice la parte più introspettiva. Per quanto spesso ambigua e avanti per i tempi (di allora ma anche di oggi), Gerda accetta fin troppo velocemente la nuova identità di Einar. Lo ama, certo, ma se in un primo momento questo cambiamento le sembra quasi un gioco divertente, appena capisce che suo marito come lei l’ha conosciuto ormai non c’è più accetta la situazione senza troppi rifiuti. Continua sempre e comunque a tornare da lui, fino alla fine.

Einar/Lili, invece, diventa nelle mani di Eddie Redmayne (che a me come attore è sempre piaciuto) fin troppo macchiettistico. Il suo animo27danishgirl-facebookjumbo femminile rinchiuso in un corpo di uomo diventa forse un po’ parossistico a causa delle troppe pose che l’attore assume per far capire allo spettatore che il personaggio si sente donna. A parte qualche pianto, Lili si mostra sempre con una risata o un sorriso eccessivi, manca la reale mortificazione del corpo e tutto si riduce all’indossare vestiti da donna e all’assumere pose che certamente il gentil sesso non mantiene per tutto l’arco della giornata. C’è anche da dire, però, che i lineamenti di Redmayne lo rendono esteticamente perfetto per la parte.

Infine, se c’è una cosa che manca in buona parte è la reazione della gente. Certo, è un dramma intimo. Certo, viene accennato a come i medici pensino di curare Einar/Lili dichiarandolo/a schizofrenica. Basta, però. È tutto qua. Si vede solo una scena in cui viene picchiato da due tizi al parco per la sua ambiguità ma nulla che mostri come tanto più all’epoca un simile processo potesse venir considerato assurdo. Ok che i paesi scandinavi sono sempre più avanti in tante cose ma tutti gli amici della coppia che vengono a sapere del suo cambiamento di sesso la prendono tranquillamente e non sembrano affatto sconvolti dalla cosa.

Così alla fine quello che più resta incompleto in The Danish Girl è la lotta per la libertà di genere di Lili, tutto sembra troppo artefatto e semplicistico ma resta un ottimo film.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...