Vienna, alla scoperta del suo fascino antico

Eletta città con la migliore qualità di vita al mondo, Vienna conserva intatto il suo fascino asburgico mescolandolo sapientemente con il moderno. Io l’ho visitata dopo Capodanno, quando i mercatini natalizi stavano per essere smantellati: le luminarie e gli alberi erano ancora tutti presenti ma vederla nel periodo festivo prima di Natale dev’essere davvero magico. Nell’arco di due giorni non si può vedere tutto ma un’idea generale della bellezza e ricchezza culturale della città sicuramente si può fare. Ecco le mie “tips”:

  • Hofburg

Niente meno che il Palazzo Reale in cui visitare con un solo biglietto (a 12,50€) il museo di Sissi, gli appartamenti imperiali e il museo delle argenterie: le stanze sono splendide (soprattutto se si è amanti dell’imperatrice Elisabetta come me) e conservano tutti i mobili e gli oggetti appartenuti a Franz Joseph e consorte. Al giorno d’oggi è la residenza ufficiale del presidente dell’Austria (beato lui!).

DSCN9762

  • Castello del Belvedere (o Schloss Belvedere)

Devo essere sincera: conoscevo, ovviamente, il castello di Schon ma di quello di Belvedere sapevo davvero poco. Non sapevo, infatti, che è proprio qui che conservato il famosissimo, citatissimo e importantissimo “Il bacio” di Klimt. Costruito agli inizi del 1700 come residenza estiva (quando si dice essere poveri!!) dal principe Eugenio di Savoia, il castello ora ospita un bel numero di opere d’arte nell’edificio superiore e le camere private e la sala di rappresentanza del principe in quello inferiore. È possibile, esattamente come ho fatto io, scegliere di visitare solo una delle due se non si ha molto tempo (il biglietto viene 14€).

Una curiosità: vicino al “Bacio” di Klimt c’è una stanzetta apposita per i selfie! Gli austriaci, furbi, hanno pensato bene di evitare di far rovinare l’opera a furia di click ma di permettere a tutti di immortalarsi davanti a una stampa del quadro e la gente, entusiasta, lo fa davvero!

DSCN9815

 

  • Hundertwasserhaus

Chi non vorrebbe una casa popolare così? Ebbene sì perché l’Hundertwasserhaus è proprio questo! Un insieme di abitazioni create dall’architetto Friedensreich Hundertwasser per rallegrare chi ci avrebbe abitato. Io non sono una grossa appassionata di architettura ma è davvero un piacere per gli occhi guardarla, sembra uscire da un cartone fantasy. Visitabile solo dall’esterno, ormai è una vera e propria attrazione che qualsiasi persona di passaggio a Vienna non può lasciarsi sfuggire.

DSCN9765

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...